La China Vanke, società immobiliare cinese con un fatturato che supera i due milioni di euro, sarà presente all’Esposizione Universale di Milano con un padiglione self-built. Nel Vanke Papillon gli elementi della cultura cinese verranno reinterpretati consentendo ai visitatori di conoscere a fondo le profonde tradizioni della nazione orientale. Lo “Shitang“, elemento urbano tipico, domina la scena insieme a numerosi schermi, presenti nell’area interna, i quali trasmettono costantemente cortometraggi rappresentati le abitudini e le usanze della popolazione cinese.

Un modo per entrare in contatto con usi e costumi di una realtà che acquisisce sempre più importanza nei mercati mondiali. Per ulteriori informazioni www.makeitalyselection.com