Milano è una delle città più ricche di fascino del Nord Italia: la presenza di un’economia forte e l’industrializzazione non sono riuscite a scalfire la bellezza dei siti artistici sparsi qua e là come perle sul territorio milanese.

Alcune di esse sono fortemente impresse nell’immaginario popolare, come il Duomo, il simbolo del capoluogo meneghino.
La Cattedrale di Milano è stata costruita fra il XVI ed il XX secolo, in periodo tardo-gotico, ed è la terza chiesa della cristianità per dimensione.
Dotata di una pianta a croce latina e suddivisa in cinque enormi navate, la Chiesa è strutturata su ben cinquantadue colonne a fascio. L’originalità del Duomo colpisce i suoi visitatori almeno quanto la ricchezza artistica in esso contenuta, grazie alla presenza di suggestive vetrate, degli austeri marmi che ricoprono i muri e ancora del rosone della Rosa Viscontea.

Con ben 3400 statue e più di novanta doccioni sormontati dalle mostruose figure dei gargouille, il Duomo di Milano è uno dei più sublimi esempi dell’arte gotica in Lombardia e nel mondo, ed è diventato famoso anche per la possibilità di effettuare passeggiate sulle sue terrazze, fra le note guglie che da lontano creano un effetto vibrante.

Il Duomo non è l’unico simbolo di Milano: si pensi ai Navigli, le antiche vie dei fiumi milanesi, un tempo non solo rete idrica, ma anche di trasporto e commercio. Oggigiorno dei Navigli rimangono solamente pochi tratti, come il famoso Naviglio Grande, edificato nel XII secolo e principale via di trasporto per l’antica economia meneghina. Il Naviglio Pavese era invece utilizzato per l’irrigazione dei campi, mentre la Darsena, risalente ai primi anni del 1600, era il porto cittadino.
Oggi i Navigli non rappresentano soltanto il tipico paesaggio del centro città, ma costituiscono delle vere e proprie attrazioni turistiche. Affollati da bar e locali che offrono suggestive panoramiche degli scorci più affascinanti, come il Vicolo dei Lavandai, i Navigli sono anche un punto di ritrovo per la vita notturna del capoluogo lombardo.

Sono numerose le bellezze artistiche e architettoniche che si possono visitare a Milano: pensiamo al famoso Teatro alla Scala, costruito nell’omonima piazza, edificato a fine Settecento in stile neoclassico e ospitante ogni anno centinaia di celebri attori e compagnie teatrali.

Giustamente celebre anche il Castello Sforzesco, uno dei maggiori manieri d’Europa. Edificato nel XV secolo, il castello contiene una Pinacoteca e numerosi complessi museali come il Museo Egizio, il Museo dell’Arte Antica e degli strumenti musicali e la Biblioteca Trivulziana contenente l’omonimo codice scritto da Leonardo da Vinci, oltre che la famosa Biblioteca dell’arte del castello Sforzesco.