Marco Polo non aveva dubbi: era lei città più sontuosa ed elegante del mondo.  Hangzhou, situata sul Lago dell’Ovest, comprende scenari paesaggistici  tra i più belli di tutta la Cina: lungo le sponde del lago, le cui origini secondo la leggenda sono da attribure alla caduta di una perla dalla Via Lattea, si susseguono tempi buddisti, giardini fioriti e monumenti e padiglioni antichi.

Facilmente raggiungibile da Shanghai in due ore di treno, Hangzhou è un’autentica metropoli storicamente mercantile, con un trend di crescita economico senza pari, ad oggi, nella Cina contemporanea e non manca neppure una certa propensione alla bella vita che contagia abitanti e turisti.

Tra i luoghi da non perdere ad Hangzhou oltre all’area panoramica sul Lago dell’Ovest, troviamo il Picco Volante, la Pagoda delle Sei Armonie, il Tempio Lingyin, senza contare i monesteri e la Tomba di Yue Fei.

Il fatto che si tratti di una delle sette antiche capitali è uno dei motivi che rendono la città di Hangzhou una meta importante per chi decidere di trascorrere una vacanza in Cina.

Quest’anno, inoltre,  la presenza in città del Parco delle Eccellenze Italiane avrà il compito di rappresentare l’Italia attraverso l’esposizione e la vendita dei prodotti Made In Italy, e vedrà anche la realizzazione di interessanti spazi culturali e artistici, rappresentando di fatti un ulteriore motivo per visitare Hangzhou.

La scelta di Hangzhou come location per ospitare questo evento non è casuale. Il fatto che essa sia collocata al centro del delta del fiume Yangtze le conferisce una posizione strategica che l’ha resa, da sempre, un punto importantissimo per lo snodo dei traffici commerciali nella Cina sud orientale, permettendole di posizionarsi nell’elenco delle dieci città più produttive della Cina e culturalmente più vivaci.

Il Parco delle Eccellenze Italiane potrà disporre di uno spazio espositivo che copre una superficie di circa 400 mila metri quadri. Qui verranno rappresentati tutti i settori produttivi tipici del Made in Italy, dalle eccellenze nel settore alimentare, alla moda, all’arte e molte altre cose.

Si tratta di un’opportunità quasi unica per le aziende italiane che avranno la possibilità di aprirsi in grande stile al mercato internazionale (è possibile ottenere maggiori informazioni compilando questo documento). Si prevede che il numero dei visitatori possa superare i 100 milioni di persone che potranno degustare, ammirare e toccare dal vivo la grande qualità dei prodotti italiani.