Il Parco Litorale di Ugento è la destinazione ideale dove passare una giornata di questa primavera, grazie alla sua varietà di ambienti, può accontentare qualsiasi esigenza. Chi desidera il mare o una benefica passeggiata, tra i suoi boschi o nella pineta, rimarrà estasiato dalla bellezza di questo luogo.

1600 ettari da scoprire

Il Parco è una delle zone più interessanti e preziose del Salento per valore naturalistico, storico e paesaggistico. Si estende per 1600 ettari ed è caratterizzato da un’elevata varietà di ambienti naturali. Si passa dalle spiagge sabbiose o rocciose, alle paludi e le zone boscose, dalla macchia mediterranea agli uliveti secolari.

In ambienti così diversi tra loro è lecito e naturale aspettarsi anche una fauna molto variegata, composta sia da uccelli migratori che stanziali. Gabbiani, cormorani, aironi, fenicotteri, tartarughe, volpi, tassi, upupe, fringuelli e donnole, sono solo alcuni tra i tanti animali che si possono incontrare in una passeggiata all’interno del Parco.

Dai boschi al mare attraverso il Parco Litorale di Ugento

Il Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento è il luogo ideale per gli amanti della natura e può essere diviso essenzialmente in 3 zone. Chi volesse attraversarlo tutto, percorrerà un tracciato di 6 chilometri di lunghezza che porta dall’interno verso la costa.

La prima parte è costituita dai boschi di pino; si attraversano strapiombi che si spingono fino a 40 metri di profondità, fino ad arrivare ad un enorme insieme di pietre bianche, Specchia del Corno, punto di vedetta che veniva usato contro i turchi al pari delle torri costiere e dalla cui cima si può ammirare l’immenso panorama fino al mare.

La parte centrale è quella della zona umida, dove, da uno dei 2 capanni realizzati al suo interno, ci si può appostare per osservare gli uccelli.

La terza e ultima area è quella che conduce alla costa, composta da una grande pineta nella quale si insinua sempre più in maniera consistente la sabbia, man mano che ci si avvicina al mare e a quell’acqua che i turisti apprezzano così tanto.